download (4)

Syskrack Lab | Il primo fablab della Basilicata, nel nome di Peps

Il Syskrack Lab è un laboratorio di fabbricazione digitale con sede a Grassano, paesino di circa 5000 anime in provincia di Matera. «Syskrack era il nickname di un giovane che in Basilicata e nel mondo era visto come un “alieno”. Il suo nome era Giuseppe Porsia» racconta il vicepresidente Giuseppe Liuzzi  «Era un alieno perché nella nostra realtà un ragazzo che 5 – 6 anni fa parlava di stampanti 3d, con il desiderio di costruirsene una, doveva per forza saperla lunga…».

Giuseppe Porsia, ingegnere informatico, maker, avventuriero con lo zaino perennemente in spalla e sempre in giro per il mondo (112 voli aerei a soli 30 anni) viene a mancare il 5 Luglio 2013 a causa di una banale caduta da una scala, mentre era in Spagna. «Gli amici, i parenti e i conoscenti non si sono rassegnati a un dolore irreale, così difficile da mandare via. Dovevamo fare qualcosa per mantenere viva la memoria di Peps. Così è nata l’associazione che poi ha dato vita al Syskrack Lab, una realtà concreta che potesse rispecchiare il suo modo di vivere, travolgente come la sua voglia di fare e cambiare le cose».

PEPS

Poco tempo dopo aver vissuto questa tragedia, la famiglia ricevette a casa alcuni pacchi che Giuseppe aveva ordinato prima di partire.  All’interno c’erano dei pezzi che, una volta montati insieme, sono andati a costituire quella stampante 3D tanto agognata da Peps. Un desiderio che sarebbe dunque diventato finalmente realtà. «Riuniti nel dolore, durante il caldo afoso di agosto, abbiamo iniziato il nostro percorso nel mondo della stampa 3D. Ci siamo fatti accompagnare dal padre di Giuseppe, Pasquale Porsia, e da un amico che a sua volta era stato “istruito” da Peps, Giacomo Falaschi, celebre inventore della “Falla 3d“. E così, mentre l’associazione iniziava a prendere corpo,  alcuni di noi si sono persi nell’ammirare la bellezza di ciò che i makers e i fablab erano in grado di fare».

I passi successivi sono stati quasi naturali. Riunitisi nel laboratorio di Peps, il luogo in cui il giovane aveva iniziato a sperimentare e a mettere le basi per la sua carriera da maker, gli amici hanno iniziato a fantasticare sulla creazione di un vero e proprio fablab: «Completate tutte le trafile burocratiche abbiamo dato vita all’associazione in un giorno speciale: il 24 Gennaio 2014, il giorno in cui Peps avrebbe compiuto 30 anni. Il giorno dopo abbiamo ufficialmente aperto il laboratorio all’esterno mostrando chi fosse stato davvero Giuseppe Porsia. Da allora non abbiamo avuto pace. Ci siamo dati da fare partecipando ad eventi, fiere ed incontri come, ad esempio, il NeXt de “La Repubblica delle Idee” svoltosi a Matera qualche mese fa».

Peps, l’innovatore

Sono tanti i meriti che vanno riconosciuti a Giuseppe Porsia visti i tanti erano i progetti che aveva già portato avanti e che aveva in cantiere, per la sua Basilicata e per l’Italia intera. Era, ad esempio, il quinto membro dell’hackerspace romano Unterwelt, luogo di incontro, incubatore di idee e progetti innovativi nel centro storico della Capitale. Aveva partecipato nel 2011 alla prima giornata RepRap italiana tenutasi presso l’Università “la Sapienza” di Roma dove, l’anno dopo, sarebbe stato tra gli organizzatori del primo corso di stampa 3D italiano, una settimana intensiva rivolta a 28 studenti di tutte nazioni diverse, patrocinato da CNR e Ordine degli Ingegneri. Quando è scomparso, inoltre, stava preparando una gran quantità d’iniziative da portare con Unterwelt alla prima MakerFaire ed è anche per realizzare questi progetti, per i quali aveva accumulato tanto materiale, che è il Syskrack Lab ha visto la luce.

L’associazione

L’associazione conta oggi circa 180 tesserati, tra cui molti ragazzi tra i 15 e i 17 anni.  Il laboratorio è aperto nel weekend, sabato e domenica dalla 10 alle 20. Sono diversi i makers pronti ad accogliere i curiosi e i visitatori: “zio” Pasquale pronto ad insegnare i segreti dell’arte agricola, dell’elettrotecnica, della saldatura. della meccanica e della tornitura; “Rocco il meccanico”, esperto di macchine CNC; “Michele capelli d’acciaio” architetto che si è dedicato alla progettazione dei componenti per la Prusa;  Giuseppe, “lab manager” ed esperto in stampa 3d; Valentina, Presidente dell’associazione e coordinatrice della struttura.

Syskrack days

Il 5 Luglio di quest’anno si è svolto il primo “Main Event” organizzato dal laboratorio: il Syskrack 3Days. «Tre giorni per ricordare Peps facendo quello che lui amava di più. Abbiamo organizzato corsi per la stampa 3d, attività ludiche per ragazzi e per adulti, organizzato concerti e zone camping. Abbiamo catapultato Grassano in un clima di festa facendo attività mai svolte prima in questo paese. Appuntamenti che hanno particolarmente colpito chi ancora non ci conosceva”.

Mural-PEPS-en-Mahahual

Le macchine

Il Syskrack Lab è in realtà ancora un “Planning fablab” poiché è ancora sprovvisto di alcuni macchinari necessari per essere definito tale. Oggi sono presenti:

-4 Prusa i3 Syskrack Version (in vendita per autofinanziamento)

– 1 Mini Prusa i3

– 1 Rostock Mini

– 1 Prusa Mendel i2 aka Black Mamba

– 1 Big Falla (Falla 3d in versione 60x60x60) ancora in costruzione

– 1 Filastruder

Attività e corsi

Le ultime attività riguardano corsi sulla stampa 3d in più moduli differenti e slegati tra loro: Montaggio, Cad, Slicing. Si svolgono presso privati o associazioni. Anche la realizzazione di oggetti stampati in 3d avviene per commissioni provenienti da privati (riparazione di elettrodomestici rotti, pulsanti, incastri, pezzi di auto d’epoca, moto) e da aziende (CMD Motori di Atella).

Come ricorda Giuseppe Liuzzi però: «La nostra prima battaglia è quella di sconfiggere il muro dell’ignoranza che ci blocca, ma non ci scoraggia!».

Come si diventa soci

Ecco il modulo per associarsi QUI

Contatti

http://syskrack.org/

https://www.facebook.com/syskrackgiuseppeporsia?fref=ts

https://twitter.com/syskrack

Collegamenti esterni

https://www.fablabs.io/syskracklab

http://vox-populi-vox-dei3.webnode.it/news/syskrack-un-nickname-per-non-dimenticare/

http://www.benetural.com/grassano-rulez/

http://syskrack.org/biografia-di-peps 

SHARE:

blog comments powered by Disqus